• Chiave di Lettura

Van Dyck e i suoi amici in mostra a Palazzo della Meridiana

Aggiornato il: 13 mar 2018


Genova- fino al 10 giugno 2018 -


Con un’esposizione di cinquanta tra dipinti, disegni e incisioni, Palazzo della Meridiana rende omaggio all’arte fiamminga a Genova tra il 1600 e il 1640, periodo in cui un gruppo di pittori nordici, per lo più di Anversa, aprono bottega nel capoluogo ligure e lavorano, spesso in equipe, per ritrarre la magnificenza delle famiglie aristocratiche e il dinamismo della classe borghese.

Tra costoro spicca l’allievo di Rubens, Antoon Van Dyck tra i pittori più noti e amati a cui si riconosce un' evoluzione nella ritrattistica grazie all’espressività dei suoi personaggi. Poco più che ventenne attraversò l’Europa a cavallo per giungere, nel 1621, in Italia e stabilirsi a Genova centro propulsore di bellezza, cultura, arte e commercio.

Un video iniziale introduce il percorso espositivo che si snoda in quattro sezioni per raccontare la storia della colonia fiamminga a Genova, l’esperienza dei maestri e degli allievi negli atelier fiammingo - genovesi, l’arte del ritratto e il sacro nell’opera di Van Dyck.

L’itinerario consente di apprezzare i diversi generi in cui si sono espressi in maniera eccellente i pittori fiamminghi e i loro allievi, non solo ritratti, ma scene del mito e della vita quotidiana, nature morte, battaglie navali e paesaggi, tutti provenienti da collezioni pubbliche e private. Tra gli artisti esposti Cornelis e Lucas de Wael, Van Deyen, Jan Wildens, Vincenzo Malò, Jan Roos, Stefano Camogli, Pieter Boel.

Otto le opere di Van Dyck: tre ritratti: Ansaldo Pallavicino, Il gioielliere Puccio con il figlio, Ambrogio Spinola (Van Dyck e aiuti); due opere a soggetto profano: Vertumno e Pomona, Fanciulla e satiro con cesto d’uva (Van Dyck e Jan Roos); tre opere a soggetto sacro: Il Crocifisso, La Sacra Famiglia di Banca Carige, La Sacra Famiglia con sant’Elisabetta e San Giovannino proveniente dalla Galleria Sabauda di Torino.

L’atmosfera elegante e raffinata della dimora Cinquecentesca che ospita la mostra (salita San Francesco 4) conferisce un fascino esclusivo alle opere che rivivono negli ambienti dell’epoca, il cosiddetto“Secolo dei Genovesi”.

La mostra “Van Dyck e i suoi amici - Fiamminghi a Genova 1600-1640” a cura di Anna Orlando è organizzata dall’Associazione Amici di Palazzo della Meridiana. E' visitabile fino al 10 giugno 2018 e propone, su prenotazione, visite guidate e laboratori didattici per i bambini.

Biglietto intero € 7, ridotto € 5. Info: www.palazzodellameridiana.it tel. 010 2541996


76 visualizzazioni

FOLLOW ME

  • Facebook Classic
  • Twitter App Icon
  • LinkedIn Classic